Weekend a Capri

È arrivato il momento di pianificare un weekend all’insegna del relax e della scoperta della nostra amata nazione. Noi di Vadus abbiamo pensato a un fine settimana nella fantastica isola di Capri che come tutti sanno si trova di fronte alla penisola Sorrentina, nel golfo di Napoli.

Abbiamo messo a punto ben tre diversi itinerari per accontentare e soddisfare tutti i diversi gusti ma prima di analizzarli, vediamo di scoprire qualcosa in più riguardo quest’isola famosa ma allo stesso tempo misteriosa.

Partiamo dall’origine del nome che risulta alquanto casuale. Il nome se!verrebbe derivare o dal greco kapros ossia cinghiale oppure dal latino caprae, propriamente Capri. Fino al sedicesimo secolo l’isola fu infatti conosciuta con il nome di isola delle capre forse indicando i due famosissimi faraglioni.

L’isola fuabitata da esseri viventi fin dall’epoca preistorica. Le prime tracce umane risalgono invece ai greci, che qui fondarono una colonia così come in tutta la Campania. Grande prestigio venne assunto dall’isola durante il regno Romano, qui soggiornarono famose personalità come l’operatore Tiberio nel momento in cui decise di ritirarsi a vita privata. Da questo momento in poi l’isola non fu più abbandonata e venne abitata fino ai giorni nostri, trasformandosi via via in una zona sempre più a!ata per il soggiorno turistico sia in estate che in inverno.

Raggiungere l’isola è molto facile: basta infatti imbarcarsi nel porto di Napoli su un traghetto e in poche decine di minuti si arriva. Le barche sono molto frequenti, c’è n’è una ogni mezz’ora circa soprattutto nel periodo estivo.

Ma veniamo ora alle nostre proposte per il vostro weekend da sogno!

La prima proposta è la più tradizionale e consueta e consiste nel fruire del mare bellissimo che l’isola ci offre. Vi proponiamo quindi una mattinata in una delle bellissime spiagge dal mare turchese e di seguito in giro dell’isola in barca per godere dal mare delle splendide forme di quest’ultima. Una variante potrebbe essere quella di fare un’escursione sempre in barca per visitare da vicino i faraglioni, facendo magari anche una tappa alla grotta azzura.

La seconda proposta invece è un po’più inconsueta e stravagante. Si tratta di lasciar perdere il mare è la tintarella e dedicarsi alla storia. Vi proponiamo infatti di andare alla scoperta degli antichi resti di domus romane, possedute da imperatori e personalità di alto rango per ritirarsi a vita privata o solamente per staccare della vita caotica di Roma.

Speriamo che le due proposte vi piacciano, per tutti il resto dovete solo prenotare al più presto!

Quanto hai ritenuto interessante questo articolo?

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Watch Dragon ball super