Voglia di Australia: i musei di Melbourne

Melbourne vanta un ampio numero di musei dedicati alle persone della città, luoghi ed eventi. I musei di Melbourne riguardano le Olimpiadi del 1956, la polizia, i vigili del fuoco, la storia dell’immigrazione di Melbourne e l’industria marittima.

Il Museo dell’Immigrazione esplora le storie di persone provenienti da tutto il mondo che sono emigrate in Australia dal 1800 fino ai giorni nostri. Le loro storie prendono vita attraverso le immagini in movimento, computer interattivi, voci, ricordi e oggetti per un’esperienza divertente che coinvolge tutti i sensi.

Il Central Business District e le attrazioni vicine sono stati organizzati a partire dal sud-ovest della città. Procedendo verso est lungo Collins Street, che copre Swanston Street dal fiume Yarra a Victoria Street, si passa per Chinatown fino a Spring Street e si giunge nel Central Business District.

Piacevoli sono le passeggiate in quest’affascinante città che conserva molti edifici storici da ammirare. Alcuni viaggiatori si avventurano in coraggiose cacce ai fantasmi all’interno dei Banana Alley Vaults. La Federation Square è, invece, la nuova piazza centrale situata nel cuore di Melbourne. Posizionata lungo il fiume Yarra è, poi, la National Gallery of Victoria e il Centro australiano per le immagini in movimento.

E’ lo splendido Ian Potter Centre ad ospitare la Galleria Nazionale di Victoria con la sua collezione di arte australiana. Si tratta di una raccolta di grande profondità e complessità, contenente lavori prodotti dai migliori artisti australiani. In mostra sono alcune delle più note opere d’arte dell’intero paese.

Quanto hai ritenuto interessante questo articolo?

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Watch Dragon ball super